1460259_694773410547334_1268607182_n

Chi ben comincia: 6° posto per la Fritz al 5° Trofeo Blue Team!

Sfiorata la 5° piazza in classifica, distante poco più di 300 punti!

1424524_10201920229040938_1677727735_nIl weekend di gare appena trascorso segna un altro piccolo grande traguardo per la compagnia di Fritziani. In quel di Giugliano, la Fritz conquista il 9° riconoscimento ufficiale nella sua storia. Non sono lontani i tempi in cui era praticamente impossibile anche solo pensare di riuscire a conquistare un piazzamento importante, ma da due anni a questa parte le cose sono di gran lunga cambiate; l’organizzazione, la preparazione tecnica, l’incremento nel numero di atleti, ma soprattutto lo spirito di squadra fanno della Fritz una delle migliori squadre campane del palcoscenico natatorio della FIN.Veniamo alle gare, analizzando scrupolosamente i risultati in dettaglio.Nonostante alcune difficoltà che hanno reso macchinosa l’organizzazione di questo primo torneo campano a squadre (vedi i problemi derivanti dalla scelta dell’impianto ospitante) e un programma gare fin troppo snello, la Fritz porta a casa 27 piazzamenti a podioOri, 8 Argenti, 11 Bronzi e una lunga serie di ottime prestazioni.

5° Trofeo Blue Team012Dopo lo svolgimento dei 400m stile libero, distanza per questa volta snobbata in massa dalla squadra, è la volta dei 50m dorso dove entrano di scena i nostri atleti. La prima a scendere in acqua è stata Ludovica “Mascotte” Caputo che chiude la gara col tempo di 41”31. Subito dopo tocca a Ciro Porzio che sul bordo vasca intraprende una scazzottata col suo nasello, ma riesce a realizzare il tempo di 37”85 che val bene una medaglia di bronzo. Infine è il turno di Paco Clienti che, senza forzare, chiude col tempo di 32”73, conquistando l’oro.
Subito dopo si passa ai 100m stile libero, dove il nostro team schiera una serie di debuttanti. Tra le new entry abbiamo, la “Mistista” Maria Salzano che chiude col tempo di 1’20″80, conquistando un argento. Tra gli uomini Sergio Casciello chiude col tempo di 1’20”22. Stupefacente la prestazione di Gabriele “Adepto” Sanguigno che, col tempo di 1’14”10, polverizza di gran lunga le prestazioni del “Gran Maestro”. Ritorno col botto per Cristiano D’Errico che realizza un ottimo 1’13”18 che vale una medaglia di bronzo.
7394686_origAl debutto in questa distanza, Alessandra Casale, nonostante sia stata impegnata per circa una settimana dalla realizzazione di 1000 torte per nutrire una trentina di atleti affamati, realizza il tempo di 1’41”99. La “Princess Frog” Anna Sica sale sul gradino più basso del podio col tempo di 1’21”46. Agnese Loffredo torna a conquistare un medaglia piazzandosi al 3° posto col personal best 1’39”33. Standing ovation per Diego Cipolletta che, tra un infortunio alla spalla e un terribile torcicollo, decide lo stesso di tuffarsi in acqua per la squadra, realizzando il tempo di 1’12”27. Ritorno in acqua anche per Amerigo Casadei che, nonostante si dimentichi completamente di respirare, realizza un 1’19”63.
5° Trofeo Blue Team035Seguono i 200m stile libero dove è ancora Maria Salzano a tuffarsi ed a conquistare un grande bronzo col tempo di 3’03”68. Fra fifa, caramelle e cioccolata Chiara “Butterfly” Cermola realizza un modesto 2’44”21 che vale un argento.
Impegnato nella distribuzione di decine e decine di autografi, il “Mostrissimo” Giuseppe Russo, si ricorda di scendere in acqua ma lo fa evitando il tuffo e facendosi spingere con un colpo sul blocco (foto a sx), nuotando in scioltezza un 3’05”97 che vale il suo personal best migliorato di nientepopodimeno che 10 secondi! Chiude la sue gare anche Cristiano D’Errico che si dimentica completamente dei problemi passati, trovando nuova linfa vitale, realizzando un 2”44”37.
5° Trofeo Blue Team004Finita la mattinata, si passa al pomeriggio con la carrellata dei 50m stile libero, che vedono in acqua la maggior parte dei nostri atleti. Ludovica Caputo realizza il tempo di 37”46. Tirata giù dal letto, dopo aver passato la nottata precedente in discoteca, Paola Improta si supera chiudendo la gara in 49”93. Ancora Chiara Cermola realizza un 33”53 che vale l’oro, mentre Alessandra Casale conclude la breve distanza in 44”33. Agnese Loffredo continua a superarsi col tempo di 42”86 strappando un posto sul podio. Dopo aver passato diverse ore a riposare in una posizione alquanto strana, Ernesto Minicone si ritrova catapultato sul trampolino per gareggiare: non è un sogno! Chiude in 33”32. Il neofita Sergio Casciello realizza un 35”60.
5° Trofeo Blue Team044Programmato al PC con i software più sofisticati esistenti al mondo e grazie all’aiuto dei migliori ingegneri, coordinati dal Dott. Capaldo, viene creato l’automa Fabrizio Sartorio che realizza un fantascientifico 25”54. Continuando a stupire gli uomini, ma soprattutto le donne ed il (suo) “Gran Maestro”, Gabriele Sanguigno chiude in 32”02. Ancora più stoica la prestazione di Diego Cipolletta che realizza un 33”79. Amerigo Casadei, tuffandosi non dal trampolino ma dallo scoglio più alto dello scorcio di Marechiaro, ferma il cronometro a 34”44. “El Mostrissimo” Giuseppe Russo, invece, dimentica di fermare il cronometro prima di salutare le telecamere e realizza un 34”93. Appena approdato tra gli M30, Salvatore Grimaldi subito si fa sentire: argento col tempo di 27”29 strappato per un soffio ad uno stanchissimo Paco Clienti che si accomoda sul podio col tempo di 27”62. Indeciso se nuotare in avanti o indietro, diventando un solo corpo con il divisore di corsia per frenare la sua, altrimenti, inarrestabile potenza, il buon vecchio Ugo Nicodemo realizza il tempo di 38”89. Perso nei meandri di Giugliano, Raffaele Acunzo chiude con il tempo di 32”50.
1460259_694773410547334_1268607182_nNon trovando il tempo per gli allenamenti, viene direttamente alle gare, non tradendo le aspettative: parliamo di Mirko Oliviero che ferma il cronometro a 29”73 conquistando un bronzo. In passato si è servito della fonte dell’eterna giovinezza che gli permette di sfoderare sempre prestazioni eccezionali, così l’IronDoctor Maurizio Mastrorilli realizza un 27”00 che vale l’oro. Anche lui al debutto, Eduardo Alfieri stupisce tutti chiudendo in 31″49 e conquistando un grandissimo bronzo. Noto come il “Grande Saggio”, il tuttofare, colui che è capace di risolvere mille problemi, colui che non si ferma davanti a niente, Eduardo Casale conquista un bronzo col tempo di 52”67.
Dopo lo stile libero, sono di scena i 50 rana: inzia Paola Improta che realizza il tempo di 1’01”82. L’altra “Princess Frog”, Simona Giorgi sale sul gradino più alto del podio col tempo di 43”38. Conclude Anna Sica, con un altro oro, col tempo di 44”52. Ma non c’è due senza tre: anche Imma Ascione conquista l’oro chiudendo in 52”34. Dopo le Signore della Rana, entra in scena Gugliemo Capaldo, il “Talent Scout”, il nuovo Bigon della Fritz, che viene superato solo “dall’uomo venuto dal futuro” nuotando un incredibile 33”05. A seguire, protagonisti di una batteria da cardiopalma, quattro Fritziani danno spettacolo in una mini sfida casalinga: Fabrizio Sartorio, pur non essere stato programmato per la rana, dimostra di poter competere alla grande (37”35); Ciro Porzio fa “acqua da tutte le parti” con un 37”46; Salvatore Grimaldi conquista un grande bronzo (38”82); il sempre incontenibile Mirko Oliviero prende un argento con 37”20. Chiudono Ugo Nicodemo, che si avvicina al suo migliore tempo con un 42”14, e gli “omonimi” Eduardo Alfieri (42”85) ed Edoardo Casale, che con 57”84 conquista la 2° piazza del podio.
Nei 50 farfalla, abbiamo una Simona Giorgi d’argento col tempo di 39”94. Idem con patate per Imma Ascione (49”05). Ancora assonnato Ernesto Minicone che ferma il cronometro in 39”96. Concorrenza spietata per Guglielmo Capaldo che col tempo di 29”67 scende giù dal podio. Nonostante una partenza poco reattiva e una virata non impeccabile Maurizio Mastrorilli riesce, invece, ugualmente a superare tutti, piazzandosi primo con il tempo di 29”93.
Menzione di merito per i punteggi migliori della giornata. Tra gli uomini, spiccano i risultati del nostro “Dottore venuto dallo Spazio”: prima e terza piazza per Maurizio con 889,63pt sul 50 stile e 868,03pt sui 50 farfalla; tra le due prestazioni del Mastrorilli, si inserisce il 50 stile del nuovo arrivato Sartorio con 882,15pt. Le signore si danno aspra battaglia e le migliori tre prestazioni sono racchiuse in pochi punti: la spunta Chiara Cermola con i sui 50 stile da brividi che valgono 785,57pt; a meno di un punto si ferma Imma Ascione che con i suoi 50 rana porta nelle casse della Fritz ben 784,18pt; resta sul gradino più basso di questo speciale podio Simona Giorgi che sui 50 rana ferma il contatore sui 780,31pt.
5° Trofeo Blue Team047Come già detto, chiudiamo il trofeo al 6° posto, lasciandoci alle spalle squadre del calibro del Gabbiano Napoli e Circolo Canottieri Napoli. Da notare il distacco dal 5° posto: soli 317 punti ci separano in questa occasione dagli amici della Delphinia, capitanati dal simpaticissimo coach Armando Temponi.
L’importante era iniziare bene e così è stato. Non ci resta che attendere i prossimi meeting per capire realmente le nostre potenzialità.
Sono stati abbattuti diversi record di categoria ed in alcuni casi anche dei record assoluti: a breve vi aggiorneremo in merito. Ma l’appuntamento più atteso sarà in settimana con le pagelle del nostro Mirko Oliviero. E stavolta, finalmente, ce ne sarà per tutti!
Stay Tuned!

Metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!
Master Fritz– All rights reserved
Ciro Porzio

Ciro Porzio

Atleta master per la Fritz Dennerlein. Ricopre diversi ruoli di responsabilità all'interno della squadra.

I commenti sono chiusi