DSC_0012

Ai Regionali Campania la Fritz porta a casa 29 titoli. Continua lo strapotere nelle staffette!

In classifica societaria, la Fritz non va oltre l’11^ piazza. Ma il verdetto è da verificare!

Immagine

Le aspettative per questo Campionato Regionale erano tante e tirando le somme abbiamo ottenuto grandi conferme, titoli regionali e successi di squadra.
Per questa edizione, i Regionali Campania, hanno proposto una forma del tutto inedita: un programma con la presenza delle staffette 4×50 stile libero e 4×50 misti. Quale occasione migliore per testare e confermare le capacità dei nostri “quartetti” maschili e femminili? Ma procediamo per gradi.Disertate le competizioni Sabato 8, le gare per i nostri Fritziani partono direttamente Domenica 9 con i 200 misti, dove il primo a scendere in acqua è Cristiano D’Errico che con il crono di 3’11”93 conquista la prima medaglia di bronzo per la Fritz .

A seguire è il turno dei 100 stile libero, dove vediamo tuffarsi Alessandra Casale, che chiude in 1’37”94. Subito dopo è Ernesto “Ernya” Minicone a chiudere in 1’17”23, seguito dall’Adepto Gabriele Sanguino che si supera, fermando il cronometro in 1’08”45. Conclude già i suoi campionati, Cristiano D’Errico che, dopo le fatiche dei 200 misti, crolla negli utimi metri e non riesce a far meglio di 1’15”58.

Nei 50 dorso l’unico nostro rappresentate è Paco Clienti, che con il crono di 33”79 distrugge la concorrenza e si porta a casa il titolo regionale nella distanza.

Passati al pomeriggio, si riparte con i 400 stile libero: è subito il turno di Chiara Cermola che con l’importante crono di 5’46”25 conquista un oro.

Immagine

Come di consuetudine, nei 50 rana, è folta presenza di Fritziani: Alessandra Casale realizza il crono di 55”33, successivamente Simona Giorgi si posiziona davanti a tutte chiudendo in 43”28. Tra gli uomini, Sergio Casciello chiude in 53”43, Gugliemo Capaldo conquista un argento con tempo di 33”82 ed infine troviamo Dario De Silva che realizza il tempo di 49”21.La giornata si chiude con lo spettacolo offerto dalla staffetta 4×50 misti. Per la prima “mista” della stagione, la Fritz presenta sui blocchi di partenza sia la formazione femminile che ha dato tante soddisfazioni nella 4×50 stile, sia un inedito quartetto maschile con l’inserimento di un Sanguigno ormai in ascesa nelle quotazioni di Mister Siniscalco.
Dopo aver sbaragliato la concorrenza nelle precedenti occasioni sia in Campania che fuori regione, potevano mai le nostre formazioni deludere le aspettative, proprio in occasione del più prestigioso trofeo Campano?

Giammai! E così, doppio Oro fu!

La compagine “in rosa”, composta da Chiara Cermola (dorso), Anna Sica (rana), Simona Giorgi (delfino), Maria Salzano (stile libero), chiude con il crono di 2’35”97; mentre il quartetto maschile composto da Paco Clienti (dorso), Gugliemo Capaldo (rana), Maurizio Mastrorilli (delfino) e Gabriele Sanguigno (stile libero) totalizza un importante 2’05”38.

Immagine

 
Immagine

 
Chiuso il primo weekend, si ricomincia Sabato 15, dove il primo a tuffarsi in acqua è Maurizio Mastrorilli che si cimenta nell’ardua sfida dei 400 misti. Come da copione, realizza una prestazione super che gli vale il titolo regionale con il crono di 5’48”46.Nei 200 rana, la prima a scendere in acqua è la nostra “RanaSica” Anna che, nonostante non sia in piena forma, riesce comunque ad ottenere il titolo regionale col crono di 3’30”56. Successivamente è il turno di Ugo Nicodemo che con il tempo di 3’33”08 conquista un buon argento. Chiude Ciro Porzio che con il tempo di 3’05”95, si piazza davanti a tutti e strappa anch’egli alla concorrenza il titolo regionale.

Nella giornata di domenica, si ricomincia subito con i 200 stile, dove troviamo Maria Salzano che passa l’intera gara a guardare continuamente il soffitto in attesa dell’illuminazione. Nonostante questo chiude col crono di 3’05”20. Di seguito Chiara Cermola, conquista un argento col tempo di 2’43”59. Chiude Salvatore Grimaldi che col tempo di 2’22”14 si piazza ai piedi del podio.

Immagine

Nei 100 dorso, la vera rivelazione è la “Piccola/Grande” Ludovica Caputo, che con il tempo di 1’32”86 conquista il suo primo titolo regionale. Raggiunto ai nostri microfoni visibilmente provato per “l’ottima” prestazione, Giuseppe “El Mostrissimo” Russo, avendo realizzato il crono di 1’57”94 a soli 5 centesimi dall’ultimo in classifica, dichiara testuali parole <<“Nun so cacchio e vencere manc quann aggià perdere”>>. Ultimo a scendere in acqua è Paco Clienti che col tempo di 1’13”79 conquista un imponente oro.Passati ai 100 rana, Simona Giorgi conquista l’oro col tempo di 1’38”22. Lo stesso fa Anna Sica che si piazza davanti a tutte col crono di 1’38”81. Altro metallo pregiato anche per Ciro Porzio, che conquista l’argento con il tempo di 1’23”22. Ottimo debutto in questa distanza per Eduardo Alfieri che conquista un bronzo col crono di 1’37”54. Chiude Ugo Nicodemo con il tempo di 1’37”31.

Nei 50 farfalla, l’unico a scendere in acqua tra i Fritziani è Fabrizio Sartorio che, con un semplice costumino e in totale scioltezza, realizza il crono di 28”00 che vale il titolo regionale di categoria.

ImmagineArrivati alla gara regina, quella dei 50 stile libero, ad aprire le ostilità ci pensa Ludovica Caputo che realizza il crono di 35”98. A seguire troviamo Maria Salzano che chiude in 35”74 ed Agnese Loffredo che realizza il tempo di 43”84. Tra gli uomini annoveriamo Ernesto Minicone col tempo di 34”07; Sergio Casciello, che chiude in 35”39; Gabriele Sanguigno col crono di 29”80; Giuseppe Russo con 36”22; Dario De Silva che stupisce perfino il suo mister con un grandissimo 36”93; Alessandro Camporeale che chiude in 37”55. Ritrova linfa vitale Mirko Oliviero che conquista un argento col tempo di 29”37. Ottimo risultato anche per Eduardo Alfieri che con il crono di 29”74 si porta a casa un importante bronzo. Maurizio Mastrorilli, ancora una volta arriva davanti a tutti col crono di 27”10.
Arrivati all’ultima batteria abbiamo purtoppo assistito ad un imperdonabile errore, di cui mai eravamo stati testimoni in alcun trofeo o meeting, e che mai avremmo immaginato potesse accadere in un Campionato Regionale. La batteria, la più attesa, veloce e tirata dell’intera manifestazione, parte senza l’ok dei cronometristi e di conseguenza si realizza il dramma: il tabellone resta muto, tra i bisbigli della platea attonita. Niente cronometraggio automatico, niente cronometraggio manuale, il nulla.Tra lo sconforto e le proteste dei diretti interessati, l’unica alternativa è quella di ripetere la batteria. Dopo il “100” finale, ecco i risultati: Fabrizio Sartorio si piazza davanti a tutti con il crono di 25”97. Gugliemo Capaldo conquista un argento col tempo di 27”69. Col tempo di 27”52, a pochi centesimi dal primo, Salvatore Grimaldi si deve accontentare dell’argento.

Immagine

A chiudere la manifestazione c’è la staffetta 4×50 stile libero, dove la Fritz si presenta con ben 4 formazioni. tra le donne abbiamo la formazione del “Pink Team” composta da Maria Salzano, Anna Sica, Simona Giorgi e Chiara Cermola, che col crono di 2’19”23 conquista un altro oro. Tra gli uomini, la prima formazione è quella composta da Giuseppe Russo, Ugo Nicodemo, Ciro Porzio e Gabriele Sanguigno che conquista un inatteso bronzo col crono di 2’13”43. La seconda formazione è quella composta da Dario De Silva, Cristiano D’Errico, Eduardo Alfieri e Mirko Oliviero che chiude al 4° posto col crono di 2’07”18. Ultima formazione, quella del “Dream Team” composta da Fabrizio Sartorio, Gugliemo Capaldo, Maurizio Mastrorilli e Paco Clienti che si piazza davanti a tutti col tempo di 1’46”76.Focalizzandoci sui migliori punteggi che hanno totalizzato i nostri atleti, tra le donne troviamo in prima e terza piazza, Anna Sica con 822,95pt (200 rana) e 795,97pt (100 rana). Tra le due prestazioni, si inserisce Simona Giorgi con 796,90pt (50 rana).
Tra gli uomini, la migliore prestazione se l’aggiudica ancora una volta Maurizio Mastrorilli, con 907.38pt (50 stile libero), seguito Fabrizio Sartorio che si prende la seconda e terza piazza con 900,65pt (50 stile libero) e 888,21pt (50 farfalla).

Immagine

Avendo portato a casa 29 titoli regionali (16 ORI, 8 ARGENTI, 5 BRONZI, la Fritz Dennerlein conferma di essere andata a medaglia nel 68% delle gare disputate e soprattutto conferma che la percentuale si schiera sempre a favore del metallo più importante, difatti nel 55% dei casi si è trattato di oro, per il 28% di argento e per il 17% di bronzo.Tirando le somme, la Fritz Dennerlein conquista l’11° posto in classifica generale, a poco meno di 700pt dalla 10^ piazza, utile per la premiazione, occupata dalla squadra del Centro Ester SSD. Nonostante aver mancato l’obiettivo di rientrare tra le prime 10 squadre campane, il Campionato Regionale dei Fritziani è stato di alto livello e condito da una serie di importanti record che hanno nettamente contribuito a far sì che la media punti per ogni gara sia pari a 748pt


Tuttavia in termini di classifica generale, rimandiamo ogni considerazione a data da destinarsi, avendo noi riscontrato alcune incongruenze nei risultati finali che, se confermate dagli organizzatori, potrebbero stravolgere il verdetto finale.Clicca qui per i risultati completi;
Clicca qui per la galleria fotografica;

Clicca qui per visionare i nuovi record societari stabiliti;

Stay Tuned!
Stay Tuned!

Metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!
Master Fritz– All rights reserved
Ciro Porzio

Ciro Porzio

Atleta master per la Fritz Dennerlein. Ricopre diversi ruoli di responsabilità all'interno della squadra.

I commenti sono chiusi